Glauco Susa

Avv. Glauco Susa

Avvocato Civile & Commerciale Venezia – Mestre

Nasce a Venezia nel 1973.
Dopo aver conseguito la Maturità Classica, nel 1998 si laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna, discutendo una tesi in Diritto Industriale. E’ iscritto all’Albo degli Avvocati di Venezia e abilitato alle Giurisdizioni Superiori

Ha conseguito cum laude il Master in “Diritto bancario e finanziario e normativa anti usura” e partecipato al Master di Alta formazione organizzato da “Associazione Studi Bancari”.

Ha maturato significativa esperienza come arbitro, mediatore professionista e gestore della crisi da sovraindebitamento.

Si occupa di diritto civile e commerciale, prestando consulenza a favore di imprese di rilevanza nazionale e internazionale, in materia di contratti di appalto, di somministrazione, di forniture di servizi, nonché in ambito di e-commerce business to business (B2B) e business to consumer (B2C), assistendole nella gestione del relativo contenzioso, sia in sede stragiudiziale che giudiziale. Fornisce assistenza nelle controversie tra soci o tra soci e amministratori, sia in fase stragiudiziale che contenziosa, nonché nelle controversie di responsabilità degli amministratori e dei sindaci e di impugnazione di delibere assembleari e degli organi societari; presta assistenza in favore di procedure concorsuali.

Ha maturato specifiche competenze in ambito bancario in merito agli aspetti patologici connessi ai rapporti bancari; gestisce contenziosi tra imprese o consumatori e istituti di credito, in materia di illegittima applicazione di interessi anatocistici, usura, illegittime segnalazioni alla centrale rischi, fideiussioni omnibus rilasciate da soci affette da profili di invalidità.

glauco_susa_lavoro

Offre consulenza in materia di strumenti finanziari e servizi di investimento e assiste clienti in relazione a contenziosi nei confronti degli intermediari finanziari in ambito di informativa e investimenti inadeguati, anche con riferimento a operazioni in c.d. “strumenti finanziari derivati”. Patrocina da oltre vent’anni in tutta Italia contenziosi in favore di contagiati da virus HBV, HCV e HIV a causa di trasfusioni di sangue infetto e somministrazioni di emoderivati, gestendo le vertenze finalizzate a ottenere il risarcimento integrale dei danni sofferti dalle vittime e dagli eredi nei confronti del Ministero della Salute e delle strutture ospedaliere ove è avvenuto il contagio. Ha assistito i propri clienti nell’ambito delle procedure transattive con il Ministero della Salute avviate con l. n. 222/2007 e l. n. 244/2007 e di cui al successivo art. 27 bis della Legge 11 agosto 2014, n. 114. Presta assistenza nelle controversie previdenziali innanzi al Tribunale del Lavoro per il riconoscimento dei benefici previsti dalla legge n. 210/1992, per l’applicazione della rivalutazione e il recupero degli interessi sulle somme erogate.

PRESS & NEWS

Tribunale di Trieste: infezione da Hvc causata da trasfusioni di sangue infetto praticate nel corso degli anni ’70 e successivo decesso, Ministero della Salute ritenuto responsabile e condannato a risarcire ai congiunti della vittima la somma complessiva di € 760.000,00.

Il Tribunale di Trieste, accogliendo la tesi sostenuta dagli avvocati Glauco Susa e Veronica Marchiori, ha accertato la responsabilità del Ministero della Salute per un'infezione da epatite HCV occorsa ad un paziente a seguito di trasfusioni di sangue infetto...

Gli accordi patrimoniali assunti in sede di divorzio conservano natura contrattuale e sono pertanto soggetti agli ordinari rimedi impugnatori

In accoglimento del ricorso proposto dall'Avv. Glauco Susa, la Corte di Cassazione ha annullato la decisione della Corte d'Appello di Venezia resa in materia di accordi patrimoniali stabiliti in sede di divorzio congiunto. E' stato così affermato il fondamentale...

Tribunale di Venezia: ex amministratore condominiale condannato per mala gestione

Il Tribunale di Venezia, accogliendo le richieste avanzate da un condominio del quartiere San Paolo di Mestre (VE) patrocinato dall'avv. Glauco Susa, ha condannato l'ex amministratore alla rifusione dei danni derivanti da mala gestio. In particolare, nel corso...

Gli interessi legali ai sensi dell’art. 1284 comma 4 c.c. decorrono in modo automatico e si applicano anche ai crediti di lavoro

Il Tribunale di Venezia, con due provvedimenti resi nell'ambito di due giudizi di opposizione all'esecuzione, ha confermato il proprio orientamento in tema di interessi legali. Affinché trovi applicazione il tasso di interesse previsto dall'art. 1284 comma 4...

Limiti temporali alla richiesta di addebito della separazione

Orbene è nota la pronuncia con cui la Cassazione (sentenza n. 17590 del 15.03-28.06.2019) ha affermato che: “In materia di separazione personale tra coniugi, la domanda di addebito della separazione può essere introdotta per la prima volta con la memoria integrativa...

Tribunale di Venezia: accolte le richieste avanzate da un’impresa che contestava a Unicredit Spa l’applicazione di interessi anatocistici

Il Tribunale di Venezia ha accolto le richieste avanzate da un'impresa che contestava a Unicredit Spa l'applicazione di interessi anatocistici, usurari e di commissioni e oneri illegittimi nell'ambito di un rapporto di conto corrente assistito da apertura di credito....

Sussiste la legittimazione passiva di Intesa San Paolo con riferimento ai giudizi promossi nei confronti della Banca Popolare di Vicenza pendenti al momento dell’apertura della procedura di liquidazione coatta amministrativa

Il Tribunale di Padova, con articolata sentenza, ha accolto la tesi sostenuta dall'avv. Glauco Susa ed ha ritenuto Intesa Sanpaolo Spa legittimata passiva rispetto a una causa avente ad oggetto una pretesa di pagamento riferita ad un rapporto di conto corrente chiuso...

Rapporto di lavoro in nero e differenze retributive

Rapporto di lavoro in nero: superata la presunzione di gratuità della prestazione lavorativa del familiare; riconosciute le differenze retributive dalla data di inizio del rapporto e il risarcimento del danno per  omesso versamento dei contributi previdenziali....

Usura e anatocismo: rideterminazione del saldo del conto e condanna della banca a pagare € 50.000,00, illegittima la segnalazione in Centrale Rischi

Trieste.  Il Tribunale di Trieste accoglie le domande avanzate da un'azienda operante nel settore immobiliare e dai soci fideiussori, rideterminando il saldo finale di un conto corrente sul quale erano confluite diverse aperture di credito e condanna la banca a...