Responsabilità per contagi
da sangue infetto e medical malpractice

Lo Studio Legale Susa Marchiori da oltre vent’anni patrocina in tutta Italia contenziosi in favore di contagiati da virus HBV, HCV e HIV a causa di trasfusioni di sangue infetto e somministrazioni di emoderivati, gestendo le vertenze finalizzate a ottenere il risarcimento di tutti i danni sofferti dalle vittime e dagli eredi nei confronti del Ministero della Salute e delle strutture ospedaliere ove è avvenuto il contagio.

Lo Studio Legale Susa Marchiori fornisce consulenza qualificata ai fini della presentazione della domanda di indennizzo e per il riconoscimento dall’assegno una tantum previsti dalla legge n. 210/1992 in ogni fase della procedura, ivi compresi i ricorsi gerarchici. Assiste i clienti nelle controversie previdenziali innanzi al Tribunale del Lavoro per il riconoscimento dei benefici previsti dalla legge n. 210/1992, per l’applicazione della rivalutazione e il recupero degli interessi sulle somme erogate.

Lo Studio Legale Susa Marchiori presta assistenza nel settore della responsabilità medica in tema di infezioni nosocomiali, responsabilità d’equipe, omesso consenso informato, errata diagnosi, danno da morte.